L’importanza dei meccanismi di “nutrient-sensing” nel controllo del peso corporeo

Enzo Nisoli

Dipartimento di Biotecnologie Mediche e Medicina Traslazionale, Università degli Studi di Milano

Tutti gli organismi viventi sanno percepire, monitorare e rispondere alle fluttuazioni ambientali dei macronutrienti necessari a produrre l’energia indispensabile alla sopravvivenza. Questa capacità permette loro di coordinare la crescita e l’attività con la quantità dei diversi macronutrienti presenti nel cibo che consumano. In questo breve articolo elencheremo le principali caratteristiche molecolari e funzionali che definiscono i sistemi cellulari che monitorano i nutrienti, i cosiddetti sensori nutrizionali o di “nutrient-sensing”. In particolare, ci concentreremo sui sensori specifici dei lipidi e degli aminoacidi, su come funzionano e come si integrano su scala sistemica nei diversi organismi, dai più semplici fino ai mammiferi. Inoltre, cercheremo di chiarire come questi meccanismi potrebbero rappresentare i bersagli di nuove strategie terapeutiche per il controllo del peso corporeo.


I contenuti de il Diabete sono accessibili solo a Soci SID e Abbonati.
Se sei socio accedi direttamente dal sito SID www.siditalia.it eseguendo questi passaggi:
- effettua il login al sito SID
- vai alla sezione "Formazione"
- clicca il link "Rivista il Diabete" in basso a sinistra

Se sei abbonato inserisci qui le tue credenziali
:
:
Content Protected by SmartLogix
Per qualsiasi problema ti invitiamo a contattarci al numero 051/232882 se sei un abbonato, o a contattare SID Italia se sei un socio SID.