La glicemia alla prima ora post-carico come nuovo marcatore di rischio cardio-metabolico

Teresa Vanessa Fiorentino

Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche, Università degli Studi Magna Graecia di Catanzaro

DOI: 10.30682/ildia1901a


MESSAGGI CHIAVE

  • Soggetti con normale tolleranza glucidica ma con glicemia alla prima durante OGTT ≥155 mg/dl hanno un aumentato rischio di sviluppare diabete tipo 2.
  • Elevati valori di glicemia alla prima ora post-carico sono associati ad un aumentato grado di insulino-resistenza e una diminuita funzionalità beta cellulare.
  • Un valore di glicemia alla prima ora post-carico ≥155 mg/dl permette di identificare tra i soggetti con normale tolleranza glucidica un sottogruppo con aumentato rischio di avere danno d’organo cardiovascolare.
  • Elevati livelli di glicemia alla prima ora durante OGTT sono associati ad un’aumentata mortalità totale e cardiovascolare.
  • Un valore di glicemia alla prima ora post-carico ≥155 mg/dl permette di identificare un sottogruppo di soggetti all’interno delle categorie di tolleranza glucidica, definite sulla base dei livelli di HbA1c, a rischio più elevato di diabete e malattie cardiovascolari.
  • L’iperglicemia alla prima ora post-carico permette di identificare un sottogruppo di soggetti all’interno delle categorie di HbA1c con aumentato rischio di steatosi epatica.


I contenuti de il Diabete sono accessibili solo a Soci SID e Abbonati.
Se sei socio accedi direttamente dal sito SID www.siditalia.it eseguendo questi passaggi:
- effettua il login al sito SID
- vai alla sezione "Formazione"
- clicca il link "Rivista il Diabete" in basso a sinistra

Se sei abbonato inserisci qui le tue credenziali
:
:
Content Protected by SmartLogix
Per qualsiasi problema ti invitiamo a contattarci al numero 051/232882.