Dal laboratorio di ricerca all’applicazione clinica: autoanticorpi anti-beta cellula pancreatica del diabete mellito di tipo 1 (autoimmune)

a cura di Francesco Purrello

Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale, Università degli Studi di Catania 

Carla Giordano

Docente di Endocrinologia, Di.Bi.M.I.S, Università degli Studi di Palermo

È comunemente accettato che il diabete di tipo 1 evolve come un continuum, che progredisce in modo sequenziale e variabile, ma prevedibile, attraverso fasi distinte identificabili prima della comparsa dei sintomi tipici della malattia. La prima fase, presintomatica, è caratterizzata dalla presenza di autoimmunità β-cellulare con normoglicemia; nella seconda fase la presenza di autoimmunità si associa ad iniziale alterazione della glicemia e può essere anch’essa relativamente asintomatica; la terza fase è quella dell’insorgenza della malattia sintomatica (1) (Fig. 1).


I contenuti de il Diabete sono accessibili solo a Soci SID e Abbonati.
Se sei socio accedi direttamente dal sito SID www.siditalia.it eseguendo questi passaggi:
- effettua il login al sito SID
- vai alla sezione "Formazione"
- clicca il link "Rivista il Diabete" in basso a sinistra

Se sei abbonato inserisci qui le tue credenziali
:
:
Content Protected by SmartLogix
Per qualsiasi problema ti invitiamo a contattarci al numero 051/232882 se sei un abbonato, o a contattare SID Italia se sei un socio SID.